Esercizi contro le zampe di gallina

Pubblicato il 11 aprile 2014 | Categoria: La bellezza e l'età, Trattamenti di bellezza

Come possono essere definite le rughe?

Le rughe, chiamate più comunemente “zampe di gallina“, sono delle pieghe che si formano sulla superficie della pelle e consistono in un cedimento delle strutture cutanee. Solitamente sono provocate da una carenza di collagene, dovuta allo stiramento e all’estensione di alcune zone della pelle. Le rughe possono essere dovute anche ad una carenza di elastina, cioè una proteina che modifica la morbidezza della pelle. La carenza di questa proteina può causare l’aumento di volume della pelle. Più in generale, le cause delle rughe possono essere molteplici e di diversa natura:

  • l’età
  • i fattori ambientali
  • la costituzione del corpo
  • i fattori genetici
  • l’esposizione al sole

Quest’ultimo fattore, inoltre, viene spesso sottovalutato. Quando la pelle viene esposta al sole, è necessario proteggerla con una crema adatta con un fattore di protezione medio-alto. I raggi solari provocano:

  • numerosi danni alla pelle che, in moltissimi casi, non sono subito evidenti.
  • I muscoli intorno agli occhi vengono continuamente sollecitati e ciò aiuta nella formazione delle pieghe cutanee.
  • In media, le zampe di gallina si presentano fra i 20 e i 25 anni nelle donne e tra i 25 e i 30 anni negli uomini. Esistono tuttavia dei casi di rughe precoci dovute ai fattori citati in precedenza oppure alla scarsa cura della pelle.

Cosa fare in presenza di rughe?

È possibile aiutare il corpo contro le piccole rughe che si formano naturalmente intorno agli occhi con dei semplicissimi esercizi facciali svolti regolarmente.

Quando la pelle tende a invecchiare, diminuisce la quantità di collagene e la capacità di trattenere i liquidi diminuisce. Chi non vuole sottoporsi a misure drastiche, come ad esempio un intervento di chirurgia estetica, può decidere di effettuare degli esercizi facciali per evitare la comparsa delle zampe di gallina. I risultati possono non essere visibili immediatamente, infatti potrebbe essere necessario attendere dai 6 ai 12 mesi.

In che cosa consistono gli esercizi facciali?

Gli esercizi da eseguire possono essere riassunti in pochissimi step. È consigliato eseguire gli esercizi con la maggiore regolarità possibile.

Step 1

Posizionare i pollici alla fine degli occhi. I palmi delle mani e le altre dita devono essere poggiati sulla testa. Successivamente bisogna chiudere gli occhi e tirare la pelle verso l’esterno, cioè in direzione delle orecchie, per circa cinque secondi per poi aprire gli occhi e lasciare la pelle. Questo esercizio deve essere ripetuto dieci volte nell’arco di una giornata.

Step 2

Spalancare gli occhi. Per aprire molto gli occhi è consigliato concentrare lo sguardo su un punto alto della stanza e tenere questa posizione per almeno 5 secondi fino ad un massimo di 10. Questo esercizio è utile per ridurre le linee sopra le sopracciglia e deve essere ripetuto per quattro volte al giorno.

Step 3

Tenere energicamente la bocca chiusa e concentrarsi sulla tensione del labbro superiore. Il sorriso deve essere molto esteso, in modo che le labbra tendano verso i lobi delle orecchie.Questo esercizio deve durare dai 5 ai 10 secondi e deve essere ripetuto quattro volte durante la giornata.

Ci sono delle controindicazioni per gli esercizi facciali?

Se gli esercizi vengono effettuati correttamente non ci sono degli effetti negativi sul viso. È importante sapere che la ginnastica facciale non ringiovanisce la pelle. Per questo scopo, infatti, sono necessari interventi e azioni diverse. Infatti, come ricorda il dottor Pierfrancesco Bove, medico chirurgo specializzato in chirurgia plastica, “la medicina estetica ha svariate tecniche utilizzabili in combinazione tra loro per eliminare o ridurre le rughe dal volto. L’importante è valutare il volto nella sua interezza e non a zone. La chirurgia estetica fatta bene non deve essere notata, ma deve garantire armonia e naturalezza!”.

La ginnastica facciale è utile per prevenire e aiutare la pelle contro le rughe. Per ottenere i risultati desiderati bisogna eseguire gli esercizi con molta regolarità. Non è necessario eseguire tutti gli esercizi quotidianamente: molti esperti consigliano di lasciare riposare la pelle dalle 24 alle 72 ore.

Ci sono altri piccoli accorgimenti da implementare nella routine quotidiana?

È consigliato affiancare una routine quotidiana di creme dedicate al viso. Un’ottima routine per ciò che riguarda l’idratazione del viso è fondamentale per tutte quelle persone che decidono di prevenire le zampe di gallina. Esistono in commercio diverse creme idratanti rivolte soprattutto al contorno degli occhi, zona in cui si formano principalmente le rughe di espressione. La pelle del contorno occhi è molto sensibile e delicata, per questo motivo non si deve esercitare troppa pressione quando si effettuano gli esercizi facciali.

Il fumo è un nemico della pelle. La sigaretta, infatti, contiene molteplici sostanze tossiche che, oltre ad essere cancerogene, danneggiano i tessuti della pelle eliminando colore ed elasticità. Infine, i fumatori tendono spesso a strizzare gli occhi, dato il contatto diretto tra il fumo e gli occhi.

Bere molta acqua aiuta a mantenere morbida ed idratata la pelle, oltre ad aiutare il sistema digestivo.

Combattere o prevenire le zampe di gallina, quindi, non è impossibile: è importantissimo seguire dei piccoli accorgimenti e affiancare una buona attività fisica.